villa-godi-malinverni 001
villa-godi-malinverni 005

Villa Godi Malinverni

Via Palladio 44, Lugo di Vicenza
Tel. 0445 860561 | 339 3429942
Web www.villagodi.com
email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Villa Godi Malinverni appartiene al ricco patrimonio artistico costituito dalle Ville Venete.

Andrea Palladio costruì questa villa veneta nel 1542; Gianbattista Zelotti, Battista del Moro e Gualtiero Padovano ornarono Villa Godi di affreschi. Dopo averla acquistata in stato di degrado nel 1962, il Prof. Remo Malinverni dedicò gli ultimi anni della sua vita per riportarla all'antico splendore. Assieme alle altre ville palladiane del Veneto, è inserita dal 1996 nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO.

La villa è aperta al pubblico per visite individuali, di gruppo e per le scuole. E' sede di congressi, eventi culturali e mondani; nella barchessa della villa è allestito il Ristorante Torchio Antico.
Nel 1954 Lucchino Visconti scelse Villa Godi Malinverni per il film "Senso", immortalando nella pellicola la "vita di villa".

La facciata anteriore della villa palladiana è volta a ponente. Una gradinata immette nell'atrio affrescato, che dà su due piccole terrazze. E' possibile osservare la vigorosa struttura dei pilastri che dividono sostenendo i tre fornici dove sopra a quello centrale vi è lo stemma dei Godi rappresentato da un leone rampante. A sinistra della Villa un piccolo portico sormontato da un secondo piano. L'ala destra ospita la Foresteria e la Sala Congressi. La pianta della Villa è estremamente semplice: una loggia e la sala centrale dividono gli spazi del piano nobile in due parti perfettamente simmetriche con quattro stanze ad ogni lato.

La decorazione pittorica di Villa Godi Malinverni precede i cicli di affreschi di molte ville del cinquecento veneto; a realizzarli furono tre artisti: Gualtiero Padovano, Gianbattista Zelotti, Battista del Moro. Le sale affrescate, tutte aperte al pubblico, sono nove, oltre alla loggia di ingresso affrescata dal Padovano.

Il parco della villa veneta Godi Malinverni, con le sue piante secolari ed i suoi 1300 metri di viali, risale al secolo scorso e fu sistemato nel 1852 per opera del Conte Andrea Piovene su disegno dell'architetto Antonio Caregaro Negrin. E' di tipo romantico e comprende una notevole varietà di piante ad alto fusto. Al centro vi è un laghetto coi cigni. Nella zona più folta un angolo è dedicato alle persone care vissute nella villa; i loro nomi sono incisi su piccole stele a cilindro o a piramide con didascalie di Fogazzaro e di Zanella.

Nel retro della Villa ci sono i giardinetti all'italiana, con vasche e fontane, una cinquantina di statue del Marinali e dell'Albanese, e colonnine. Tali giardinetti risalgono al secolo XVII ed all'inizio del 700. Altri piccoli giardini si trovano nel retro della villa palladiana, all'uscita dalla cucina del 500 ed all'ingresso del Museo dei Fossili, come pure davanti alla foresteria.

 

Immagini

 


Prenota hotel

Cerca nel sito

Vicenza cuore del Veneto

Vicenzae Soc.Cons.r.l.

Vicenza Cuore del Veneto

Visita www.vicenzae.org,
il portale turistico di Vicenza
e della sua provincia.

Abbiamo 12 visitatori e nessun utente online

Contattaci

Vicenza è Società Cons.r.l.
Via Montale 25, 36100 Vicenza - Italy

Telefono: +39 0444 96 43 80
Fax: +39 0444 96 43 79

Web: www.vicenzabooking.com

Pagina Facebook